Entrare all’università: TestDaF

Il TestDaF (Test für Deutsch als Fremdsprache) è un esame standard riconosciuto in tutto il mondo, il cui superamento è spesso una condizione necessaria per iscriversi ad un’ università tedesca.

Quest’esame è diviso in 4 parti: c’è la parte di ascolto, la parte di scrittura, la parte di comprensione di un testo e la parte orale. Non sono previsti esercizi di grammatica. Ogni singola parte viene valutata distintamente e i voti che si possono ottenere sono tre: 3, 4 e 5.

Il 3 equivale ad un livello B1/B2, il 4 ad un livello di tedesco tra B2 e C1 e il 5, voto massimo, equivale ad un C1/C2. Di solito, e sottolineo di solito, le università richiedono come minimo un 4 in tutte le prove. Le università più rinomate e severe possono chiedere anche tre 5 e un 4. Queste informazioni si possono comunque trovare nella pagina, dell’istituto,  Studium international dedicata agli studenti stranieri, sotto erforderliche Deutschkenntnisse. Qui la pagina, con le informazioni necessarie, dell’università di Bamberg, in lingua  tedesca e inglese.

Esistono altri esami che vengono riconosciuti. Il TestDaf non è l’unico ma è quello più diffuso a livello internazionale. Quali sono le caratteristiche di questo esame? Ecco un breve riassunto.

Il Testdaf è  un esame standard, quindi possono capitare svariati temi, temi scientifici o di attualità a caso. A me capitò nella comprensione di lettura un tema sul funzionamento del cervello.

Dura tutta la giornata! Portatevi dietro cioccolata per riprendere le energie.

La data dell’esame è internazionale: quel giorno, a quella determinata ora, in tutti i paesi europei, altri ragazzi staranno svolgendo lo stesso esame e con le vostre stesse tracce!

L’esame costa davvero un sacco di soldi, credo sui 170 euro, e i risultati arrivano dopo sei settimane, se si ha fortuna ovviamente!

L’esame orale? Se già si è nervosi quando si parla con un essere umano, figuriamoci quando si parla con un computer che registra la vostra voce e i vostri sette dialoghi. Una volta arrivati al computer, parte la registrazione con la prima traccia, di solito la più facile, e dopo un breve tempo per prepararsi parte il segnale acustico e si deve dire qualcosa inerente al tema della traccia. Non ricordo i temi nel dettaglio, ma di solito i temi parlano di situazioni giornaliere e l’ultimo esercizio tratta temi più specifici e complicati.

Il mio esame orale non andò, per me, benissimo perché ero agitata e perché, anche durante la prova, continuavo a sentire le voci di tutti gli altri ragazzi che come me stavano dando l’esame, ma con sorpresa presi un 4!

Si può superare, ma io consiglio di preparsi adeguatamente con dei libri. Essendo un esame standard forse è più importante seguire le regole che vengono scritte nei libri, piuttosto che improvvisare. I libri mi aiutarono davvero tanto nella preparazione scritta, sopratutto nell’analizzare grafici e nell’ esporre i dati in un tedesco accettabile.

I libri che avevo usato io erano questi: TestDaf- Training 20.15 di Klaus Lodewick, Training TestDaf di Kniffka e Gutzat e l’ultimo Fit für den TestDaf di Jörg Roche, tutti comodamente ordinati tramite Amazon.

Il sito del TestDaf è in tedesco, ma in fondo a sinistra c’è la voce Infos in ihrer Sprache che permette di accedere alle informazioni nella vostra lingua, e fornisce tutte le informazioni necessarie per le iscrizioni, per le date e per le modalità di svolgimento!

In bocca al lupo e venitemi a trovare anche sulla pagina Facebook GerMania- Survival Guide!!

Annalisa Perone

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.